Pegging cos’è e come si fa? Consigli utili su come eseguirlo

Pegging
Cos’è il pegging e come si pratica? scoprilo su Tuttosexyshop

Portato alla ribalta da numerosi articoli a riguardo e ironicamente interpretato dal dissacrante antieroe della Marvel, Deadpool, il pegging è (finalmente!) stato sdoganato, pronto per essere conosciuto e praticato, perché no- anche dal grande pubblico.

Chiariamoci le idee

Il termine ‘pegging’ è venuto a galla nel 2001, grazie alla brillante mente di Dan Savage, che, parlando coi suoi lettori della pratica sessuale in cui una donna penetrava, attraverso un oggetto fallico artificiale, il proprio partner maschile. La sua community diede vita a questo termine, e da allora la sua popolarità è cresciuta sempre di più.
Fermi tutti. Non si tratta certo di qualcosa di chissà quanto moderno o innovativo! Pare infatti che, nell’antica Mileto, si producessero con successo oggetti fallici progettati con questo preciso scopo.
Per quanto la sua origine sia quindi antichissima, a riguardo sorgono numerosi dubbi e numerose incertezze. Ovviamente, come ogni pratica sessuale considerata “non convenzionale” ad avvolgere il tutto c’è un medievale alone di mistero assolutamente inutile e sciocco.

Vorrei provare. Come si fa?

Su Tuttosexyshop nel 2017, tra i sex toys più venduti figurano per l’appunto quelli dedicati al pegging.
Non è certo una novità quella di voler sperimentare, sia per gli uomini che per le donne, qualcosa di nuovo all’interno della propria sfera sessuale. Nel caso del pegging, l’esperienza, se saputa gestire, può solo essere piacevole.
Caratteristica fondamentale del pegging è, infatti, il ribaltamento del ruolo dell’uomo dominatore, cosa che può risultare piuttosto eccitante come strumento di rottura della routine in una coppia.

Non rischio la mia eterosessualità?

Il pegging non ha nulla a che vedere con l’omosessualità. Infatti, pur prevedendo l’atto della penetrazione anale maschile, non è frutto del desiderio esclusivo di una personalità omosessuale. Infatti, il pegging dal punto di vista emotivo prevede il coinvolgimento della propria partner in un ruolo del tutto nuovo, che la vede protagonista. Dal punto di vista fisico risulta poi, se praticato adeguatamente, estremamente piacevole per il soggetto passivo in quanto il godimento deriva dalla stimolazione della prostata che è in grado di garantire all’uomo degli orgasmi più intensi di quelli conosciuti in fase attiva.
Superati i dubbi iniziali e gli stereotipi che in ambito sessuale risultano solo limitanti, è il caso di capire come sia più opportuno prepararsi qualora si decida di ribaltare il sistema e provare il pegging.

Le regole per un pegging perfetto

1) La sicurezza prima di tutto!
Scegliere sempre da agganciare alla cintura dello strap-on, dei dildo in materiali sicuri, puliti prima di ogni utilizzo, considerando adeguatamente la misura dello stesso, e possibilmente procedendo per gradi, senza esagerare sin da subito. Su Tuttosexyshop troverai innumerevoli modelli in commercio e prevedono sia i classici modelli fallici in silicone con fattura realistica, sia quelli ultra moderni con possibilità di accessori atti alla stimolazione vaginale o clitoridea femminile.

Se è vero che è opportuno non esagerare con misure esageratamente grandi all’inizio, è anche vero che è consigliabile di non scegliere misure troppo piccole per evitare che i punti sensibili dell’ano maschile non siano adeguatamente stimolati.
Fondamentale poi accertarsi che il proprio dildo sia adeguatamente e fermamente agganciato alla cintura, per evitare che durante l’atto possa staccarsi, rovinando atmosfera ed esperienza.

2) Lubrificante, e tanta pazienza.
Assolutamente necessario è l’utilizzo del lubrificante anale, che eviterà dolorosi sfregamenti e renderà la prima esperienza più semplice sia per la donna che per l’uomo.
Scontata è ovviamente la raccomandazione di usare pazienza e procedere con calma: il momento è focoso, ma essere troppo irruenti, specie alle prime esperienze può solo provocare danni!

3) Parlatene e informatevi!
Regola vitale e fondamentale in un qualsiasi rapporto è la comunicazione. Dialogare col proprio partner delle proprie fantasie sessuali non deve mai spaventare! La complicità e la condivisione anche di esperienze sessuali che non si comprendono a pieno può solo che rendere uniti. Ovviamente non bisogna accettare ciecamente quanto proposto! In commercio esistono numerosi libri e manuali sull’argomento che possono fornire una pratica guida per capirne di più e capire di più anche se stessi e le esigenze del proprio partner.

Sperimentare in ambito sessuale non può che essere un’esperienza positiva: se il pegging vi piace avrete scoperto un nuovo mondo, se non vi piace, beh, potrete sempre pensare ad altro.
Che aspettate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *